• en

Visita alla Linea C per gli studenti del Master di Accademia Adrianea

Il giorno 11 marzo si è svolta una visita presso il cantiere TBM della Linea C per un gruppo di circa 70 persone iscritte al Master Itinerante “Museografia, Architettura e Archeologia, Progettazione Strategica e Gestione Innovativa delle Aree Archeologiche”, giunto quest’anno alla sua tredicesima edizione.

Il master, organizzato dall’Accademia Adrianea e istituito sulla base della particolare formula dell’ itineranza, è concepito come corso di specializzazione e formazione professionale, finalizzato alla creazione di competenze specifiche e interdisciplinari tali da costruire le migliori condizioni per lo sviluppo di un rapporto operativo, analitico, progettuale e gestionale tra architetti e archeologi.

Il workshop di Roma dal titolo “Sviluppo urbano e valorizzazione del patrimonio Archeologico”, diretto da Pier Federico Caliari e organizzato in collaborazione con Roma Metropolitane e la Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Roma, ha inaugurato il percorso del Master Itinerante e la visita alla costruenda stazione Amba Aradam/Ipponio della Linea C è stata la prima tappa tra quelle previste quest’anno.

Il workshop ha affrontato il tema del rapporto tra città contemporanea e patrimonio archeologico, analizzato sotto il profilo di una delle sue dimensioni più problematiche, quello della compresenza tra la necessità di costruire opere pubbliche e valorizzare al contempo la ricchezza monumentale e archeologica del sottosuolo.

La costruzione della Linea C della Metropolitana di Roma nel centro storico della città costituisce infatti una sfida di estrema complessità, ma rappresenta allo stesso tempo un’opportunità di approfondimento scientifico sul tema della formazione e dello sviluppo della città antica.

La vera sfida è costituita dalla valorizzazione di tale opportunità in chiave museografica, realizzando stazioni-museo, all’interno delle quali il movimento pulsante della vita della metropoli incrocia la propria storia nascosta, interpretandone i segni.

Ecco alcuni degli interventi del workshop:

Metro C: da rischio a opportunità archeologica

Orientamenti progettuali per la realizzazione degli allestimenti nelle stazioni della metro archeologica

Line C: the ‘Archeological Metro’. The key challenges in the construction of the new Metro Line in Rome

Progetto di allestimento museografico della stazione San Giovanni della Metro C di Roma

L’Accademia Adrianea di Architettura e Archeologia è un’organizzazione attiva nel settore della ricerca e della formazione sui temi della valorizzazione e riabilitazione dei beni culturali e archeologici, che opera dal 2007 in un ampio quadro di relazioni istituzionali a livello internazionale.

Queste le tappe 2019-2020:

  • Roma_La stazione museo nella metropolitana archeologica in collaborazione con Roma Metropolitane
  • Napoli_La Villa di Tiberio_ in collaborazione con DIARC_ Università degli Studi di Napoli Federico II
  • Berlino, L’isola dei Musei_in collaborazione con Staatliche Museen zu Berlin e Lo studio professionale di David Chipperfield
  • Selinunte, Segesta, Mothia_in collaborazione con la Soprintendenza della Regione Sicilia
  • Villa Adriana_workshop di rilevamento con scanner laser_in collaborazione con l’Istituto Autonomo di Villa Adriana e Villa d’Este e Alma Mater Studiorum – Università Di Bologna
  • Newcastle_in collaborazione con il Politecnico di Torino 
  • Firenze_in collaborazione con la Soprintendenza di Firenze 
  • Il Cairo_in collaborazione con il German Archaelogical Institut 
  • Istanbul_in collaborazione con ?stanbul Technical University
  • Atene_in collaborazione con SAIA I Scuola Archeologica Italiana di Atene

 

Le società di Metro C s.c.p.a