• en

Proseguono i lavori per la Linea C

10.01.2020 Una fermata della Metro C nel cuore di Roma: a piazza Venezia sorgerà un’altra “stazione museo” della terza linea metropolitana della città, dopo quella di San Giovanni. Per poterla realizzare servono indagini accurate alla scoperta del sottosuolo e oggi è stata completata la consegna delle aree di cantiere al consorzio Metro C. (Facebook Sindaca Virginia Raggi)
Linea C Tratta T3: San Giovanni – Fori Imperiali
  • Sub-tratta funzionale Venezia – Fori Imperiali, campagna di indagini geognostiche e ricerca di pubblici servizi: il giorno 10 gennaio 2020 è avvenuta la consegna delle aree interessate dalle indagini, necessarie ai fini del completamento del progetto definitivo della stazione Venezia.
  • Subtratta Venezia – Fori Imperiali: è stata avviata, di concerto con il Dipartimento e gli Uffici speciali delle Soprintendenze, la consegna delle aree destinate all’installazione della strumentazione di monitoraggio per il controllo degli scavi delle gallerie TBM della subtratta Venezia – Fori Imperiali. Contestualmente sono stati inoltre avviati i testimoniali di stato delle preesistenze storico-monumentali potenzialmente interferite dagli scavi delle gallerie.
  • Stazione Fori Imperiali: terminata la realizzazione del primo solaio interrato, proseguono la posa in opera dell’impermeabilizzazione delle fodere e l’esecuzione del solaio del piano locali tecnici. Quest’ultimo risulta già completato nella parte identificata come “Pozzo Nord”, in corrispondenza dell’asola di lavoro posta nella zona nord lato clivo di Acilio, dove è in corso lo scavo di ribasso fino alla quota del piano delle corrispondenze, a una profondità di circa 20 m dal piano campagna. Inoltre, al piano atrio è iniziata la realizzazione delle fodere.
  • Interconnessione Linea B – Linea C: all’interno del pozzo, posizionato nel tratto del cunicolo di collegamento tra la stazione Fori Imperiali e la stazione Colosseo Linea B, è terminata l’attività di presidio delle linee di iniezione del sistema di compensation grouting allestito per la fase di sottoattraversamento della stazione Colosseo da parte delle TBM. Nella restante parte del suddetto cunicolo prosegue l’esecuzione delle fodere in elevazione dal solettone di fondo. Relativamente alle attività di costruzione dell’opera di scavalco della Linea B continua la realizzazione dei micropali di fondazione.
  • Pozzo Colosseo: sono state smontate e delocalizzate le USM (unità stratigrafiche murarie) e parzialmente i reperti rinvenuti. Proseguono le lavorazioni di scavo
    stratigrafico del pozzo in modalità archeologica fino a quota stabilita.
  • Monitoraggio monumenti ed edifici storici: proseguono le attività di monitoraggio dei monumenti ed edifici storici potenzialmente interferiti dai lavori della tratta in esame, tra i quali figurano: Colosseo, Muro del Muñoz, Tempio di Venere e Roma, Chiesa di San Tommaso in Formis, Villa e Villino Rivaldi, Scuola Vittorino da Feltre, Mura Aureliane a Porta Asinaria e Porta Metronia, Pilone dell’Acquedotto Celimontano, Basilica di Massenzio, Acquedotto Celimontano e Cloaca Maxima, Colonnacce del Foro di Nerva, Chiesa di Santo Stefano Rotondo, Chiesa di Santa Maria in Domnica.
  • Pozzo 3.2 (piazza Celimontana): terminata la costruzione in risalita dei solai del 5°, 4°, 3°,2° e 1° piano interrato (rispettivamente alle quote -5,00, +3,25, +11,50, +19,75 e +27,08 m slm) e delle fodere da quota -5,00 a +27,08 m slm, è attualmente in corso la realizzazione delle fodere da quota +27,08 m slm fino al solaio di copertura del pozzo a quota +35,10 m slm.
  • Chiesa di Santo Stefano Rotondo: alla luce della definitiva stabilizzazione dei dati di monitoraggio per il controllo degli effetti dell’avvenuto passaggio delle TBM, e a seguito della rimozione delle opere temporanee di presidio installate all’interno della chiesa, si è provveduto il 14 novembre alla riconsegna della chiesa alla proprietà.
  • Chiesa di Santa Maria in Domnica: alla luce della definitiva stabilizzazione dei dati di monitoraggio per il controllo degli effetti dell’avvenuto passaggio delle TBM, e a seguito della rimozione delle opere temporanee di presidio installate all’interno della chiesa, si è provveduto il 17 dicembre alla riconsegna della chiesa alla proprietà.
  • Pozzo compensation grouting a Porta Metronia: nel periodo sono proseguite le attività di rimozione delle opere di salvaguardia a tutela delle mura e sono state avviate le operazioni di tombamento del pozzo di largo Amba Aradam.
  • Stazione Amba Aradam/Ipponio: le attività di costruzione della stazione rimangono ferme stante il forte condizionamento dovuto agli impianti di alimentazione e smarino al servizio delle due TBM in scavo verso la stazione Fori Imperiali.
  • Pozzo 3.3 (giardini di via Sannio): alla quota di fondo pozzo, nella zona lato Amba Aradam sono stati realizzati i setti di banchina e il solettone di regolamento, mentre nella zona lato San Giovanni è stato ultimato il riempimento del solettone di fondo.
  • Alla quota del 1° e 2° livello tecnico proseguono le opere di finitura con posa delle pavimentazioni e delle partizioni interne dei relativi ambienti; al 2° livello tecnico è iniziato inoltre il montaggio delle porte tagliafuoco, sempre negli stessi locali tecnici. Infine proseguono le lavorazioni per la realizzazione delle fodere perimetrali ai vari livelli del pozzo.
  • Gallerie di linea in tradizionale dal pozzo 3.3 verso San Giovanni: è terminato lo scavo e il rivestimento definitivo della galleria binario dispari di collegamento del pozzo 3.3 con la stazione San Giovanni Linea A, è stata realizzata anche la soletta di regolamento sull’intero tratto di galleria. Contemporaneamente è iniziato il montaggio della banchinetta metallica di servizio.
  • Gallerie di linea dal pozzo 3.3. alla stazione Amba Aradam: sono state ultimate le attività di posa dei vasconi e delle rotaie su entrambe le gallerie. Sulla galleria dispari è stato messo a quota il binario e sono iniziati i getti per il fissaggio dei blocchetti.
  • Gallerie di linea TBM: entrambe le TBM hanno concluso lo scavo delle rispettive gallerie della tratta T3 (binario dispari avanzamento n. 1897; binario pari avanzamento 1900). Nella galleria dispari sono terminati i consolidamenti di ricompressione sia al di sotto del Muro del Muñoz che al di sotto della Cloaca Maxima.
  • Prima, seconda e terza fase funzionale: Monte Compatri/Pantano – San Giovanni: Sono in via di completamento le ultime attività residuali che non influiscono sullo svolgimento dell’esercizio in corso.

Fonte: Roma Metropolitane

Fonte: Roma Metropolitane

Fonte: Roma Metropolitane

Fonte: Roma Metropolitane

(fonte Notiziario Cantieri www.romametropolitane.it)

Le società di Metro C s.c.p.a