• en

Alternanza Scuola/Lavoro: Metro C e gli studenti dell’Istituto per Geometri Federico Caffè di Roma. Il racconto di una giornata in LABORATORIO.

Il progetto di alternanza scuola – lavoro ha impegnato gli ingegneri, geometri e impiegati della società  Metro C ScpA nell’organizzazione di incontri, lezioni frontali, presentazioni, esercitazioni pratiche e visite in cantiere.  Tutto per consentire a circa 20 studenti dell’Istituto per Geometri di Roma Federico Caffè di vivere un’esperienza formativa unica,  utile alle loro future carriere.

Tutte le mattine alle 8.30 dal 12 al 16 giugno, gli studenti si sono recati presso la sede di Metro C, cimentandosi con diverse prove, test, simulazioni, esercitazioni.

La giornata che raccontiamo qui è quella che li ha visti protagonisti di una particolare sfida: imparare le tecniche di analisi dei materiali, studiati all’interno del Laboratorio dei Materiali di Metro CQui i ragazzi hanno avuto modo di testare le conoscenze acquisite sul campo, affiancando gli operatori per una intera giornata.

La prima prova cui hanno assistito è stata l’analisi granulometrica per stacciatura. La prova consiste nel dividere, per mezzo di una serie di setacci, il materiale in numerose classi granulometriche di dimensioni decrescenti.

La massa delle particelle trattenute sui vari stacci viene rapportata alla massa iniziale del materiale. Le percentuali cumulative del passante attraverso ciascun staccio sono registrate sotto forma numerica e, se richiesto, rappresentate sotto forma grafica.

La successiva fase analizzata è la stagionatura dei cubi di calcestruzzo, realizzati per Metro C ogni 100 metri cubi di getto. I cubi realizzati dopo 24 ore vengono portati in laboratorio e vengo posizionati all’interno di apposite vasche a norma, a temperatura controllata e umidità pari al 100%. La temperatura viene tenuta sotto controllo tramite sonde di temperatura che, in caso di necessità, permettono il riscaldamento dell’acqua tramite apposite resistenze.

I cubi vengono lasciati stagionare all’interno delle vasche per poi venire consegnati prima dei 28 giorni ai laboratori ufficiali, che restituiscono un certificato ufficiale con la dichiarazione del valore di resistenza meccanica.

Già prima dei 28 giorni ufficiali, Metro C controlla la produzione quotidiana. Costantemente viene valutata infatti la resistenza meccanica dei cubi per la costruzione delle curve di maturazione dei calcestruzzi.

Altra prova visionata dagli studenti è la prova di abbassamento al cono (Slump Test), atta a determinare la consistenza del calcestruzzo fresco mediante la misurazione dell’abbassamento al cono.

Il calcestruzzo fresco viene compattato in uno stampo a forma di tronco di cono. Lo stampo è sfilato verso l’alto e l’abbassamento del campione fornisce una misura della consistenza del calcestruzzo.

L’ultima prova a cui i ragazzi assistono è la compressione dei cubi in CLS in pressa meccanica, dove viene impressa una forza al prelievo cubico fino alla rottura, ottenendone la relativa resistenza meccanica alla compressione del calcestruzzo. Al termine, un accenno all’analisi dell’acciaio che arriva in laboratorio, con riconoscimento del marchio di fabbrica e i primi controlli di qualità prima di spedire i campioni al laboratorio ufficiale.

 

Le società di Metro C s.c.p.a